Vai ai contenuti

Menu principale:

BUSINESS UNIT

INDUSTRIAL INTERNET OF THINGS - M2M - INDUSTRY 4.0

Infostar propone soluzioni IoT/M2M in ambienti di produzione manifatturiera, focalizzandosi sia sui macchinari, sia sulla linea di produzione.
La predictive maintenance è una delle possibilità più interessanti per le aziende che producono macchinari o per chi si dedica al monitoraggio in tempo reale e alla manutenzione a distanza.
L'ottimizzazione di una linea di produzione, grazie alle nuove tecnologie digitali, è un'opportunità che può portare tangibili vantaggi competitivi in tutte le aziende manifatturiere. Parliamo di Industria 4.0, la quarta rivoluzione industriale, legata al digitale:

Strategiche sono le nostre partnership con Eurotech ed A.W.M. a tal proposito segnaliamo l'articolo uscito su "IlSole24Ore, speciale Eventi Nord Est" il 26 settembre 2016 che ne parla in modo approfondito:

Investire nell'Industria 4.0 conviene


Una spinta verso l'industria 4.0 arriva anche dalle istituzioni. La nuova Legge di Stabilità ha confermato anche per il 2017 il superammortamento del 140%, introducendo un ulteriore incentivo per le aziende che vogliono essere ancora più competitive.
Le imprese che investiranno in beni strumentali digitali, infatti, potranno beneficiare di un iperammortamento del 250% per rinnovare la propria infrastruttura IT e i processi produttivi.
In aggiunta sono previsti gli incentivi POR FESR 2014-2020 con contrinuti a fondo del 50%. Prezione opportunità da cogliere subito per continuare a crescere.

Cristian Feregotto, Presidente di Infostar S.r.l.
Il digitale a vantaggio delle imprese manifatturiere.

Roberto Siagri, Presidente di Eurotech S.p.A.
Le linee di produzione intelligenti. Industria 4.0.

Infostar S.r.l @ 1999-2017 - P.I e Cod.Fisc IT02125890307. Registro Imprese di Udine. Capitale sociale 100.000,00 i.v - Tutti i diritti riservati.
S.S. Pontebbana 54/e Comp.Comm KM 146,10 - 33017 - Collalto di Tarcento (UD) - Tel 0432 783940 - Fax 0432 794695 - Informativa Cookie
Torna ai contenuti | Torna al menu